Il destino è già tracciato?

Il destino non dipende da altri, e non è definitivo, è sempre deciso da noi, in prima persona. Decidete quali obiettivi volete raggiungere per poter pianificare un percorso: potrete sempre cambiare idea, cambiare strada, strategia, ma di sicuro non raggiungerete mai una meta se non avete il coraggio di desiderarla. Un atteggiamento pessimista, che considera che “sarà il tempo a decidere”, vi farà soltanto girare a vuoto.

Tempo fa ho letto una frase che diceva “Alla fine, andrà tutto bene. Se non va tutto bene, significa che non è la fine“. Questo è il segreto: bisogna andare avanti, imparare da ogni istante, comprendere che se in quel modo non abbiamo ottenuto ciò che desideravamo, dobbiamo provarci in un altro modo, cambiare strada o strategia. Non bisogna mai gettare la spugna, se non lottate per ciò che volete, non lo otterrete mai.

La felicità è un percorso. È molto più facile raggiungere la felicità quando percepiamo i nostri obiettivi come una strada da percorrere, e non come una meta da raggiungere. Quale strada volete percorrere nella vita? Come raggiungere questo obiettivo? Fate sì che i vostri comportamenti siano coerenti con ciò che volete raggiungere. Non c’è niente di più difficile del vivere quando non si è orgogliosi di ciò che siamo: se ad un certo punto della vostra vita vi ritrovate a pensare una cosa simile, prendete in mano le redini del destino e cambiatelo. Dovete solo iniziare a farlo.

Non giustificate la rassegnazione, accettate gli ostacoli lungo il cammino e continuate il vostro viaggio.

Annunci