Gelosia retroattiva

gelosia retroattivaE’ un sentimento capace di insidiarsi nella mente del soggetto, generando stati d’animo quali l’ansia, la rabbia, la depressione ed un’ossessione per il tradimento. Chi soffre per gelosia retroattiva si trova in una situazione paradossale da cui può essere difficile uscire: se è vero che ciò che si teme è l’abbandono, il tradimento e l’allontanamento dell’altro, ciò che accade è in un certo senso il contrario. Infatti è proprio chi vive la gelosia retroattiva ad allontanarsi dalla relazione col partner chiudendosi, suo malgrado, in un proprio mondo immaginario che distoglie dalla relazione reale ed attuale per restare fissati sul passato dell’altro.

Solitamente vengono indicate due cause che riguardano la gelosia retroattiva. La prima riguarda l’insicurezza e poca autostima, l’idea di non essere all’altezza delle vecchie storie del partner; la seconda riguarda il possesso. Ma il problema è infinitamente più complesso e chiama in causa modelli culturali, storici e di percezione del mondo. In genere la gelosia nasce e vive nel presente. Sappiamo che la gelosia fa parte di noi e che è sempre presente un rapporto di coppia. Un po’ di gelosia è normale perchè è legata alla paura di perdere la persona amata. Anche la gelosia nei confronti del passato può essere accettata, soprattutto se il vecchio rapporto è stato importante, di lunga durata e se è stato costellato di avvenimenti di una certa portata.

Molti disagi possono attenuarsi col tempo anche condividendo col partner il problema ed evitando discorsi o allusioni inopportune; una consultazione psicologica può comunque aiutare ad affrontare le problematiche legate alle proprie insicurezze nel rapporto con noi stessi e con l’altro sesso per consentirci di ricavare benessere e soddisfazione invece che angoscia e frustrazione da un rapporto sentimentale.

l corpo e la mente raccontano la storia personale di ogni uomo. Ognuno di noi è il risultato delle esperienze del passato, che hanno contribuito alla costruzione del sé e della maniera di relazionarsi con gli altri. Quando una storia finisce e un’altra inizia, è inevitabile pensare ai vecchi amori o addirittura paragonarli a quello attuale, ma è tutto nella norma. Mettere in comune il proprio passato sentimentale, è il primo passo per la costruzione di un rapporto sincero e duraturo. Da un lato completa la vostra conoscenza, dall’altro permette di superare assieme i traumi precedenti, costruendo così una relazione basata su rispetto, sincerità, comprensione e fiducia. Parlarne è il modo migliore per non alimentare false fantasie e per concentrarsi su ciò che conta, per cui vale veramente la pena lottare, la nuova coppia.

Annunci